Turisti giapponesi sgridati dal governo di Tokyo

Isole Curili

Isole Curili

Un gruppo di turisti giapponesi, che sono in vacanza nelle isole Curili meridionali, dovranno subire al loro rientro una ramanzina dal governo giapponese. Questo perché hanno scelto come località turistica un luogo conteso tra il Giappone e la Russia, dotandosi di un visto turistico russo. Yoshito Sengoku, capo del gabinetto di Tokyo, ha dichiarato all’Agenzia di Stampa Kyodo: “La loro visita va contro le decisioni del governo. Noi protesteremo fortemente contro l’agenzia di viaggio e contro i turisti”. Le isole appartengono alla Russia, ma il Giappone li rivendica come propri territori settentrionali. Le 4 isole sono state occupate dai sovietici alla fine della Seconda Guerra Mondiale. (Fonte: Apcom)



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*