Jun Ichikawa: successo di una giapponese in Italia

Jun Ichikawa

Jun Ichikawa

Jun Ichikawa è un’attrice giapponese molto nota in Italia, dove interpreta da tempo l’entomologa Flavia Ayroldi prima in Ris ed ora in Ris Roma. L’attrice infatti è una dei pochi attori della vecchia serie che è passata in questa nuova ambientata a Roma. Intervistata dal settimanale Telepiù ha dichiarato: “Non solo mi hanno riconfermata, ma Flavia sale addirittura di grado e diventa ancora più protagonista. Spero che sia perché il mio ruolo è piaciuto al pubblico”. L’attrice è nata a Kumamoto il 7 maggio 1982, ma da circa 20 anni vive in Italia e si sente italiana a tutti gli effetti. E racconta la sua esperienza: “I miei genitori si sono innamorati qui, grazie alla lirica. Papà era tenore, mamma soprano, era fatale che il loro amore nascesse nella patria del melodramma. Io sono nata in Giappone, ma sono arrivata qui da bambina: ho frequentato sia le scuole italiane che quelle giapponesi. La nostra cultura familiare è ovviamente nipponica, anche se con molte trasgressioni culinarie. Perché alla cucina italiana è impossibile resistere”. E sul suo rapporto con il Giappone dichiara: “Un mio amico di Tokyo mi ha definita perfettamente: “Tu sei una giapponese dentro, ma ormai sei romana fuori”. Insomma, nonostante i miei tratti orientali, ormai sono italiana per il modo di fare, di muovermi e di comportarmi. La mia educazione però rimane assolutamente giapponese: ho grande senso dell’onore, della responsabilità e non cerco di scaricare sugli altri le mie colpe. Noi giapponesi siamo persino esagerati: chiediamo scusa al vigile che ci dà la multa!”.



One Reply to “Jun Ichikawa: successo di una giapponese in Italia”

  1. Carissima Jun Ichikawa, il fatto che pensi che tante usanze giapponesi siano esagerate e’ un segno abbastanza evidente che hai poco di giapponese, non piu’ di un individuo etnicamente italiano che fa esperienza del Giappone. Infatti un giapponese non metterebbe mai in dubbio il suo modo naturale di percepire la societa’. Rispetto tuttavia il coraggio e la fortuna che hai avuto di riuscire a vendere il tuo viso dai lineamenti orientali, che da questa foto devo ammettere molto graziato e piacevole. Ci sono migliaia di ragazze in Giappone che sognano di poter cambiare vita, andare lontano, sfuggire dal sistema maschilista e magari vivere in Italia. Tuttavia, emigrare e’ una cosa molto complessa, nella maggior parte dei casi non si ricevono pari opportunita’ dei locali. Mi sembra di percepire che tu stessa giustifichi la tua vita e successo in Italia col fatto che hai passato quasi tutta la tua vita li. In una societa’ ideale tuttavia il problema di dover giustificare la propria origine non dovrebbe nemmeno sussistere. In bocca al lupo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*