Bakusute Sotokanda Icchome, le prime idol in Italia

Bakusute Sotokanda Icchome

Bakusute Sotokanda Icchome

Il Napoli Comicon 2014 si conferma come uno dei più validi festival italiani, specialmente dal punto di vista dell’attenzione portata a musicisti e artisti giapponesi. Mangaka, band, fotografi, una lista lunghissima di ospiti fanno dell’area palco, gestita dall’Associazione Ochacaffè, un vero e proprio festival J-Pop.

La lista di ospiti è lunghissima, si va dal J-Rock dei The Asterplace (band giapponese che vive a New York) al J- Pop degli amatissimi K-ble Jungle di ERIKO, dalla musica di classe di Mika Kobayashi, interprete di colonne sonore quali Gundam, Attacco dei Giganti, e Kill La Kill, fino ad un’anteprima assoluta per l’Italia, ovvero un gruppo di idol addirittura legate a Hello! Project, che verranno ad esibirsi dal vivo e incontrare i fan.

Le idol Bakusute Sotokanda Icchome sono già un gran successo in Giappone e in tutta l’Asia, con un album e svariati singoli all’attivo, pur essendo una band nata appena l’anno scorso.

Ma cosa sono le IDOL? Ballerine e cantanti di età giovanissima, in genere dai 15/16 ai 20/22 anni, oltre a proporre spettacoli dal vivo recitano in film e telefilm (i famosi drama), conducono programmi televisivi e sono tra le più ricche e richieste personalità dello star system giapponese. Il fenomeno idol (sia femminili che maschili) ha origine negli anni ’70 e da allora continua a crescere senza sosta, riscuotendo successo in tutto il mondo. ERIKO dei K-ble Jungle ha iniziato la propria carriera come idol, per poi ampliare la propria esperienza e diventare apprezzata cantautrice, e come lei molte idol continuano la propria carriera anche con progetti completamente diversi per stile e obiettivi.

L’ultima creazione del produttore Tsunku, già inventore di personaggi imprescindibili come le Morning Musume e le Cute, sono proprio le Bakusute Sotokanda Icchome. Il loro primo singolo dal titolo “Produce” ha scalato le classifiche giapponesi fin da subito, e a seguire sono arrivati altri singoli come “Byte Fighter”, “Bishoujo Mokushiroku” e “Oh my destiny”. Il loro album di debutto, che riprende il titolo del loro primo singolo e comprende 12 tracce esce niente di meno che per la casa discografica Warner Music, una delle più grosse major del mondo, e già etichetta di artisti come Kyary Pamyu Pamyu. Ora sono pronte a sorprendere i fan italiani con un serratissimo concerto, portato in Italia dal vulcanico DJ Shiru e dall’Associazione Ochacaffè.

Oltre al loro concerto, il Comicon offrirà agli appassionati una conferenza che vi spiega il fenomeno idol in Giappone e nel mondo, e trovare i CD e i gadget esclusivi delle Bakusute Sotokanda Icchome (oltre che degli altri artisti presenti al festival). Ci sarà anche la possibilità di partecipare alla cerimonia della stretta di mano e fare una foto assieme alle graziose ballerine nei loro sgargianti costumi, oltre che naturalmente vederle dal vivo!

Gli artisti finora confermati sul palco del Comicon:
The Asterplace (J-Rock)
Duo Ken (anime cover)
X-35 (post grunge, punk rock)
Kobayashi Mika (cantautrice, anisong)
K-ble Jungle (K-Pop, elettronica)
Slugger Punch (dubstep)
Bakusute Sotokan Icchome (idol)
K-Pop Battle Crew Festival (K-Pop dance cover contest)
Kamui (arti marziali)

Artisti non sul palco:
Yamaguchi Naoya e studio DIVA (fotografo)
Tamura Yoshiyasu (mangaka)

Link utili:
http://www.cultura-giapponese.it/
http://www.cultura-coreana.it
http://www.comicon.it



Commenti (1)

Simona2 aprile 2014 alle 15:19

Salve, ma è vero (come ho letto) che ci saranno anche delle sessioni si Shibari?

Lascia un Commento

Il tuo Commento